Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
Ufficio relazioni con il pubblico (URP)

Comitato di Partecipazione Aziendale


Comitato di Partecipazione Aziendale

Il Comitato di Partecipazione rappresenta il luogo di confronto e di comunicazione tra Associazioni ed Azienda, in cui sono discussi temi, quali la partecipazione, l'accoglienza, l'informazione, la pubblica tutela, le indagini di soddisfazione, l'umanizzazione e il miglioramento della qualità dei servizi forniti dall'Azienda.
Il Comitato collabora con l'Azienda alla realizzazione di interventi volti al miglioramento dell'accoglienza e dei processi informativi e comunicativi tra Azienda e cittadini.

Funzioni del Comitato di Partecipazione

Il Comitato di partecipazione adempie, in sintesi, alle seguenti funzioni:

Funzioni di proposta
- suggerimenti per arricchire e migliorare la Carta dei Servizi sanitari;
- azioni per migliorare la fruibilità dei servizi socio-sanitari, l'umanizzazione e la personalizzazione delle cure;
- attività per migliorare l'ambiente e i servizi alberghieri in cui sono erogati i servizi e le prestazioni;
- interventi di miglioramento a seguito di rilievo di disservizi e insoddisfazioni del cittadino;
- mozioni su attività inerenti alla prevenzione e l'educazione sanitaria.

Funzioni di verifica, promozione e partecipazione
- verifica il rispetto delle garanzie e degli impegni indicati nella Carta dei servizi;
- promuove l'utilizzo di indicatori di qualità dei servizi orientati verso i cittadini definiti a livello regionale, con particolare riferimento al repertorio regionale degli impegni per la Carta dei servizi sanitari vigente;
- partecipa a progetti regionali e nazionali per la messa a punto di strumenti di valutazione partecipata della qualità delle strutture sanitarie;
- promuove e partecipa a indagini di soddisfazione;
- segnala l'eventuale mancata applicazione di normative e/o disposizioni;
- effettua, in accordo con la Direzione aziendale, visite ai presidi aziendali al fine di contribuire al miglioramento dei servizi.

Funzioni di collaborazione
- nei processi informativi e comunicativi tra l'Azienda e il cittadino per favorire la produzione di informazioni comprensibili, efficaci al fine di far conoscere i servizi offerti dall'azienda e promuoverne un uso appropriato e consapevole;
- alla realizzazione delle Conferenze dei Servizi;
- alla promozione e organizzazione di incontri con i cittadini;
- alla realizzazione di interventi, progetti rivolti a facilitare l'accesso ai servizi;
- alla promozione e al mantenimento dello stato di salute, all'informazione sulle cure.

Funzioni di consultazione
Il Comitato è sentito preventivamente in merito a:
- adozione e revisione periodica della Carta dei servizi e degli standard di qualità dei servizi;
- adozione e modifiche del Regolamento per l'esercizio della tutela dei cittadini;
- adozione e modifiche del regolamento sull'accesso agli atti previsto dalla L. 241/90.

I pareri del Comitato in merito a queste tematiche sono obbligatori ma non vincolanti.

Coordinatore e vice-coordinatore del comitato di partecipazione aziendale

- coordinatrice: Drovandi Francesca di Di.A.Psi.Gra. (Associazione per la Difesa degli Ammalati Psichici Gravi sezione di Prato)
- vice coordinatore: Baldi Fabio Giuseppe del Centro per i Diritti del Malato

Segreteria Comitato di Partecipazione

L'Azienda assicura il supporto di segreteria al Comitato di Partecipazione attraverso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico dell'Azienda che:

a) provvederà alla tenuta degli archivi;
b) procederà alla pubblicazione degli atti prodotti dal Comitato nel sito web aziendale.

Per ogni ulteriore  informazione:

Ufficio Relazioni con il Pubblico
- Tacconi Cristina (tel. 0574 807251)
- Galleni Gianna (tel. 0574 807307)
- mail urp@usl4.toscana.it

Il Comitato di partecipazione ha sede presso l'Azienda USL 4 Prato in Piazza Ospedale 5, che è anche punto di riferimento per gli aspetti amministrativi e operativi.


Allegati e documenti


I contenuti di questa pagina ti sono stati utili?

Leggi l'informativa sulla privacy (ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003)


Ultimo aggiornamento: 04.01.2017