Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
Mediazione linguistico culturale

Mediatore linguistico culturale


Ha la funzione di "ponte" in quanto permette la conoscenza reciproca, tra operatore e individuo migrante, di culture,valori e tradizioni ma al tempo stesso "sta al di sopra delle parti" nel senso che non prende le difese di nessuno, non dà giudizi sulle situazioni, sulle culture e sulle persone, non si sostituisce nè all'operatore nè al migrante ma facilita l'instaurarsi di una relazione terapeutica di fiducia.

I contenuti di questa pagina ti sono stati utili?

Leggi l'informativa sulla privacy (ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003)


Ultimo aggiornamento: 30.11.2009