Azienda USL 4 di Prato
salta la barra
Medico di famiglia e pediatra

Quali sono le prestazioni del medico di famiglia


Assistenza domiciliare programmata

L'assistenza domiciliare programmata viene garantita dal medico di famiglia agli assistiti che non siano in grado autonomamente di raggiungere l'ambulatorio e ne abbiano effettiva necessità.

Assistenza domiciliare integrata

Il medico di famiglia garantisce l'assistenza domiciliare integrata. Questo tipo di assistenza è rivolta a persone in situazioni particolari (patologie croniche, anziani, malati oncologici) che non sono in grado di raggiungere autonomamente l'ambulatorio.

Prestazioni gratuite per l'assistito

- Visita medica, ambulatoriale e domiciliare anche con carattere d'urgenza, con il rilascio, quando richiesto, di certificazioni mediche obbligatorie ai sensi della vigente legislazione;
- Prescrizione di farmaci, di prestazioni di assistenza integrativa, di diagnostica strumentale e di laboratorio e di altre prestazioni specialistiche in regime ambulatoriale, proposta di cure termali;
- Richiesta di visite specialistiche, anche per eventuale consulto;
- Proposta di ricovero in strutture di degenza, anche a ciclo diurno;
- Accesso presso gli ambienti di ricovero;
- Partecipazione alla definizione e gestione del piano di trattamento individuale domiciliare in pazienti non deambulanti e anziani;
- Visita occasionale ai non domiciliati sanitariamente;
- Assistenza programmata generale in favore di assistiti non ambulabili e non autosufficienti, che non siano in grado di frequentare lo studio del medico, al loro domicilio privato familiare o individuale o nelle residenze sanitarie assistenziali o nella collettività, in collegamento con i servizi specialisti o sociali;
- Assistenza integrata domiciliare ai fini di evitare ricoveri impropri;
- Prestazioni aggiuntive a domicilio dell'assistito o nello studio professionale del medico;
- Vaccinazioni antifluenzali per la popolazione a rischio nell'ambito di campagne promosse e organizzate dall'Azienda;
- Altri compiti indicati dall'accordo collettivo nazionale e da altre disposizioni nazionali e regionali.

Orari per la richiesta della visita domiciliare

Le visite domiciliari vanno di norma richieste entro le ore 10.00 e devono essere effettuate nella giornata. Se la richiesta avviene dopo le ore 10.00 la visita deve essere effettuata entro le ore 12.00 del giorno successivo. Le richieste di visita urgente recepite devono essere soddisfatte nel più breve tempo possibile.

Assistenza ai cittadini non residenti ma con domicilio sanitario nel territorio dell'Azienda

I cittadini che soggiornano temporaneamente presso il territorio di competenza dell'Azienda hanno diritto all'assistenza sanitaria purché:
- abbiamo la residenza in altro comune italiano;
- la loro permanenza al domicilio sia per un periodo superiore a tre mesi;
- essa sia dettata da motivi di lavoro, studio o malattia.
I cittadini residenti all'estero che rientrano temporaneamente in Italia e non hanno copertura sanitaria, pubblica o privata, hanno diritto alle prestazioni urgenti per le malattie insorte entro 90 giorni dal loro ingresso in Italia. Tale forma di assistenza si applica una sola volta nell'anno solare.

Certificati gratuiti

Il medico di famiglia rilascia certificazioni per attestazione di malattia, di riammissione scolastica, di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica (solo per i giochi della gioventù e le attività parascolastiche), di riammissione al lavoro.

Prestazioni a pagamento per l'assistito

Il medico di famiglia rilascia certificati a pagamento per:
- assicurazioni private;
- porto d'armi;
- uso invalidità e accompagnamento;
- certificati INAIL;
- invio in colonie e luoghi di soggiorno;
- idoneità ginnico-motoria o per attività sportiva non agonistica;
- stato di salute;
- esonero dalle lezioni di educazione fisica;
- dieta particolare alla mensa;
- ottenere dalle Aziende permessi per l'assistenza a familiari infermi;
- malattia, in aggiunta alla normale certificazione di prognosi;
- inabilità temporanea tale da giustificare la mancata presenza in tribunale;
- ogni prognosi clinica di malattia ai militari di leva.


I contenuti di questa pagina ti sono stati utili?

Leggi l'informativa sulla privacy (ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003)


Ultimo aggiornamento: 05.12.2018